Ottimizzare e posizionare il tuo sito web nei motori di ricerca

31-03-2013

Questa settimana abbiamo visitato i siti top in ambito SEO (Search Engine Optimization – Ottimizzazione per i motori di ricerca) e abbiamo collezionato ben 35 trucchi o consigli che potete facilmente applicare al vostro sito web per cercare appunto di ottimizzarlo per i motori di ricerca e dargli quindi una spinta in più sperando di comparire nelle posizioni più alte dei risultati delle ricerche. Vediamoli insieme:

  1. grafico motori di ricerca e sito webLink entranti da siti con alto page rank hanno un’altissimo valore. Un alto page rank indica un sito estremamente affidabile e credibile, quindi i back link provenienti dallo stesso “valgono molti punti”.
  2. Se proprio devi usare javascript per i tuoi menu a tendina, mappe di immagini e funzioni ajax, assicurati di inserire dei link testuali equivalenti all’interno delle pagine. In questo modo anche i motori di ricerca li potranno “leggere” ed indicizzare il tuo sito.
  3. Assicurati che i link al tuo sito puntino sempre alla stessa tipologia di indirizzo: ovvero http://miodominio.it oppure http://www.miodominio.it e usa sempre la stessa. Puoi inoltre chiedere al tuo webmaster di abilitare il redirect (con codice 301) al tipo di url scelto.
  4. I link dai domini .edu e .gov sono considerati importanti dai motori di ricerca. Cerca siti con tali caratteristiche che possano essere interessati (anche a pagamento) ad inserire un link al tuo sito
  5. Il modo più veloce per essere inclusi nell’indice di Google (essere indicizzati) è quello di avere un back link da un sito autorevole (e quindi già indicizzato con buoni risultati). Se non puoi farlo non resta che segnalare il sito a Google nel classico modo.
  6. Chiedi ai blogger più influenti e seguiti se sono disposti a linkare il tuo sito, un’immagine, un video…
  7. Non importa l’estensione dei tuoi file. Usa .html, .htm, .php, .asp, ecc.
  8. Usa sempre dei titoli e degli alt (contenuto alternativo) per le immagini inserendoci testo che contenga delle parole o frasi chiave
  9. Usa nomi di file sensati e trattini per separare le parole. Spesso si sottovaluta il traffico che può giungere dalla ricerca di immagini. Es. castelli-di-sabbia.jpg è meglio di castellidi_sabbia.jpg o HPMI00254.JPG
  10. Il page rank non è tutto. Un sito con page rank basso può comparire più in alto di uno a page rank più alto se il suo contenuto è ritenuto più interessante
  11. Se decidi di aquistare un link in una pagina considera prima la sua reputazione. Un buon “trucco” per capirlo è osservare la versione contenuta nella cache di google (si può cercare direttamente “cache:www.indirizzodelsito.it/pagina.html“). Più recente è la versione in cache meglio è, significa che Google è passato di recente. Se la data è più vecchia di un mese meglio passare oltre.
  12. Contenuti sempre aggiornati e nuovi aiutano a migliorare la vostra posizione e reputazione agli occhi dei motori di ricerca. Se avete in mente di scrivere un lungo articolo, per poi tacere per settimane… bhè meglio dividerlo in 3 articoli corti e pubblicarli a distanza di tempo (2-3 gg). Se il vostro sito è principalmente statico, considerate l’idea di aprire un blog interno al sito stesso.
  13. Avete deciso di realizzare il vostro nuovo sito web. Pensate ai motori di ricerca prima di insabbiarvi in un funambolico sito in flash. I motori di ricerca sanno “leggere” il testo, non le immagini e i filmati flash. A tal proposito abbiamo scritto anche un articolo di approfondimento: Gli svantaggi di un sito in flash
  14. La cosa migliore è che i motori di ricerca (crawler in particolare) trovino e indicizzino le pagine in modo naturale. In questo caso una buona navigazione del sito è più efficente di una mappa del sito (sitemap XML)
  15. Assicuratevi che i link interni ed esterni usino le parole o frasi chiave per cui volete farvi trovare. Se state cercando di ottimizzare la chiave “Cappelli di Paglia”, allora i vostri link dovranno essere su quella frase e non su “Clicca Qui”
  16. Assicuratevi di avere un’unica parole o frase chiave su cui focalizzarsi in ogni singola pagina. Il campo titolo (TITLE) della pagina dovrebbe essere sempre diverso e in accordo con la keyword scelta. Se proprio dovete inserire il nome del vostro business, fatelo alla fine.
  17. Non cercate di ottimizzare una pagina per diverse parole chiave alla volta.
  18. I motori di ricerca amano contenuti unici e di qualità. Assicurati che i tuoi abbiano entrambe queste caratteristiche.
  19. I motori di ricerca moderni “sono intelligenti e capiscono” il linguaggio naturale. E’ quindi inutile scrivere pagine piene di parole chiave senza senso. I motori di ricerca contano la frequenza delle parole e se risulta troppo alta siete a rischio di penalizzazioni
  20. Usate le parole “immagine/i” o “foto” nel contenuto alternativo (ALT) delle vostre immagini. Spesso gli utenti le associano alla loro ricerca, ad esempio: “foto cani”, “immagine cavallo bianco”
  21. Li abbiamo inseriti da poco anche i questo blog (e vi invitiamo ad usarli!). Aggiungete alle vostre pagine strumenti virali: pulsanti di sharing, commenti dei visitatori, indici di gradimento, ecc che possano dar luogo al cosidetto “passaparola virtuale” o in termici più tecnici “viral marketing
  22. Usate un Feed Rss e segnalatelo ai siti che aggregano contenuto proveniente dai feed rss.
  23. Quando cercate di aumentare il numero di link in entrata al vostro sito (Link Building) pensate alla qualità, non alla quantità. Un link proveniente da un sito con alta reputazione può valere più di una dozzina di link di scarsa qualità
  24. Non siate egoisti. Linkate anche altri siti e blog… incoraggerete i rispettivi webmaster/proprietari a linkare a voi.
  25. Fate in modo che i link contententi le vostre keyword siano circondati da testo descrittivo pertinente alle stesse. Lo stesso vale anche per le immagini e i video. Ricordate che i motori di ricerca sanno leggere solo il testo!
  26. E’ più facile ottimizzare frasi (long tail keywords) che singole parole chiave. Sarà più facile ottenere risultati per “Pizzeria a Venezia” che per “Pizzeria”.
  27. Scrivi sempre il luogo dove risiede il tuo business, non solo nella pagina “Dove Siamo”. In questo modo sarai avvantaggiato nelle ricerche localizzate.
  28. Quando ottimizzi gli articoli del tuo blog… ottimizza il titolo di pagina (TITLE) in modo indipendente dal titolo del post.
  29. Ottimizzare e posizionare un sito non è un processo che si conclude in poche ore o giorni. Consideralo come un’attività quotidiana.
  30. Se avete una presentazione, un promo o altro materiale video… aggiungetelo a YouTube, Vimeo, Google Video, ecc. Appariranno anche questi nei risultati delle ricerche, quindi perchè perdere un’opportunità?
  31. Se avete ancora un sito fatto con i FRAME… non attendete un minuto in più, cambiatelo! I frames infatti non permettono il link diretto alle pagine e rischiate che sia indicizzato solo il menù del vostro sito.
  32. Capire l’evoluzione del web fa parte del lavoro. Ad oggi i social network (Digg, del.icio.us, Facebook, LinkedIn, ecc) sono sempre più presenti ed inluenti nei risultati delle ricerche. Impara ad usarli a tuo vantaggio.
  33. Scrivi qualcosa di cui si possa parlare e susciti dibattiti… i link arriveranno da soli.
  34. Se proprio devi avere una pagina di INTRO (splash screen) in Flash o in un’unica immagine, assicurati che ci siano link di navigazione testuali per entrare nel sito. Lo sapete che il pulsante “Skip Intro” è il secondo più cliccato del web dopo il tasto “Indietro” del browser?
  35. Se il tuo sito è ospitato in un server condiviso con altri siti, assicurati che lo stesso non compaia nelle black-list. Questo potrebbe danneggiare la tua reputazione.
1800 +
Clienti felici
24
Anni di attività
150+
Software realizzati
220+
Portali realizzati

Copyright © 2019 Brottosoft Web Agency. All Rights Reserved.